Nel dolore, un’altra possibilità?

Nel dolore, un’altra possibilità?

Spesso, quando si ricevono delle “brutte” notizie tornare alla vita di sempre sembra essere impossibile.

Alcune di queste giungono a noi del tutto inaspettate e modificano non solo noi stessi ma, a seconda della notizia, l’intero sistema famigliare.

Lo sconforto, la frustrazione, l’apatia che ci pervade sembrano cancellare tutto.

Sembra che il sole non scaldi più e che, dopo, la vita non sia più la stessa.

Affrontare un dolore, di qualunque natura sia, sembra essere un compito troppo grande, troppo faticoso…

E allora ci si blocca.

Le luci si spengono, il mondo si ferma.

Molte persone si paralizzano, sentendosi come in una gabbia.

Troppa paura, troppo dolore.

La psicoterapia in alcuni casi può essere un valido aiuto per cercare di permettere alla persona di, diremmo noi costruttivisti, “riprendere” il movimento.

Di rivedere il proprio ruolo all’interno della situazione che stanno vivendo, e quello di tutte le altre persone coinvolte.

Dare un senso a quello che si sta vivendo permette di affrontarlo in modo diverso e ci permette di andare oltre.

Oltre il dolore, oltre la paura per tornare a vivere.

Perchè come diceva George Kelly (in Maher 1969)

“Credere che l’uomo sia l’autore del suo destino non vuol dire negare che possa essere drammaticamente limitato dalle circostanze.
Ho visto troppi giovani sfortunati, alcuni dei quali morire letteralmente di fame in quel deserto di polvere oppresso dalla depressione, per non essere consapevole delle loro tragiche limitazioni. Chiaramente le circostanze non permettevano loro molte delle cose che avrebbero voluto fare; ma, ciò nonostante, questo non vuol dire che fossero vittime delle circostanze.

Per quanto fosse stato loro negato, c’erano ancora un’infinità di possibilità a loro disposizione.”

 

 

 

 

 

Dott.ssa Leoni
Maria Leoni è una Dottoressa Psicologa e Psicoterapeuta specializzata in Psicotearpia (individuale e di coppia, adolescenti e sostegno alla genitorialità), Dipendenze, Sessuologia, Ipnosi Eriksoniana e Terapia EMDR.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*