Dipendenza da alcool, come riconoscerla?

Dipendenza da alcool, come riconoscerla?

L’alcolismo è uno dei problemi di dipendenza più diffusi del mondo.
L’alcool viene consumato abitualmente da persone di tutte le fasce d’età poiché il suo uso è socialmente accettato, pur essendo rischioso e lesivo per il corpo al pari delle droghe.

Negli ultimi anni, inoltre, sono sempre più i giovani che scelgono l’alcool come passatempo, esponendosi a comportamenti molto pericolosi come ad esempio la guida in stato d’ebrezza o i comportamenti sessuali imprudenti.
E’ facile riconoscere quando una persona ha bevuto troppo: i segni di ubriacatura includono eloquio fluido, al limite del prolisso, scarsa coordinazione motoria, disinibizione etc..

Tuttavia, identificare una vera e propria dipendenza potrebbe non essere facile e necessita di un particolare impegno e di un buono spirito d’osservazione da parte di chi circonda un potenziale alcolista. Gli alcolisti infatti possono essere in grado di nascondere bene alcuni dei sintomi legati alla dipendenza, anche per un lungo periodo di tempo.

Non di rado capita che la persona con forte dipendenza da alcol e le persone a lei vicine cerchino di aggirare il problema, a volte scegliendo persino di ignorarlo completamente.

Questo tipo di atteggiamento sembra essere la strada più facile da prendere, pensando che il problema possa essere solo momentaneo e che si possa risolvere naturalmente.

Se temi che un caro amico, un membro della famiglia, un collega o una persona amata abbia un problema di alcolismo, qui di seguito puoi trovare un piccolo vademecum per identificare i principali campanelli di allarme a cui prestare attenzione.

Scopriamoli insieme:

  • TOLLERANZA INSOLITAMENTE ELEVATA ALL’ALCOOL

Questo può sembrare ovvio, ma è un segno importante: gli alcolisti, lentamente e gradualmente, costruiscono una forte e consolidata tolleranza all’alcool. E’ possibile notare che le persone con dipendenza da alcool sono solitamente in grado di bere più del dovuto, esagerando, senza mostrare alcun segno di cedimento e magari continuando a bere.

  • NASCONDERE L’ALCOOL

Se qualcuno che conosci beve alcool in luoghi dove è tendenzialmente proibito o fuori luogo (come in una scuola o a lavoro) probabilmente è un alcolista, un bevitore accanito oppure, è agli inizi di una potenziale dipendenza.

  • ISOLAMENTO / ASSENZA DAL LAVORO

Una persona che si inizia ad isolare dalle attività normali quotidiane, persino evitando di recarsi sul posto di lavoro, potrebbe essere una persona che ha bisogno di aiuto e potrebbe nascondere un problema di alcolismo. Sebbene sia difficile definire effettivamente se si tratti oppure no di un problema di questo tipo, comunque l’isolamento è quasi sempre sintomo che qualcosa non va, e può sia riguardare una dipendenza (come quella da alcool o da droghe) oppure può essere segno di altri problemi, come ad esempio di depressione.
In ogni caso, la persona che si isola in modo radicale ha bisogno di aiuto.

  • COMPORTAMENTO IRRAZIONALE / SBALZI D’UMORE.

Gestire un problema di alcolismo è molto stressante emotivamente, mentalmente e fisicamente, a causa anche dei profondi danni che l’alcool provoca all’organismo e al cervello. Una persona che soffre di dipendenza alcolica si ritrova a dover affrontare dei profondi conflitti interiori, a questi si possono associare sbalzi d’umore, aggressività e labilità emotiva.

  • EVITARE SITUAZIONI CHE NON INCLUDONO ALCOOL

Se un alcolista trascorre un lasso di tempo troppo lungo senza bere, inizia ad avere sintomi di astinenza. Questi includono nausea, sudorazione, agitazione e ansia. Questi sintomi possono spesso essere troppo pesanti da sopportare, quindi l’alcolista può evitare di andare a lavorare, a scuola, o di svolgere le proprie attività.

  • COMPORTAMENTO PERICOLOSO

Bere troppo provoca nell’individuo una perdita del normale senso di autocontrollo e di giudizio, che spesso diventa molto pericoloso e persino mortale. La guida in stato d’ebbrezza, per esempio, è uno dei comportamenti in assoluto più pericolosi.

 

Naturalmente, queste sono solo alcune linee guida. Ci sono diversi gradi di alcolismo e di abuso di alcool. Qualunque sia il livello, il trattamento è necessario per chiunque soffra di problemi di questo tipo.
Amici, membri della famiglia e persone care dovrebbero cercare di riconoscere i segni di un potenziale problema di alcolismo e riuscire a stare vicino alla persona in difficoltà, ascoltandola, supportandola e aiutandola rivolgendosi ad uno specialista per iniziare un percorso di recupero.

Dott.ssa Leoni
Maria Leoni è una Dottoressa Psicologa e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia (individuale e di coppia, adolescenti e sostegno alla genitorialità), Dipendenze, Sessuologia, Ipnosi Eriksoniana e Terapia EMDR.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*